Le novità della seconda edizione

The Voice of Italy” è pronto a tornare su Rai 2 (andrà in onda dal 12 marzo in prima serata) con una seconda piena di novità.

A differenza della prima edizione il programma sarà diviso in quattro fasi (una in più rispetto alla prima edizione): “BLIND  AUDITION,BATTLESKNOCKOUT E LIVE SHOW”.

Prima Fase: BLIND AUDITION 
Nel corso delle puntate di “BLIND AUDITION” i quattro Coach selezioneranno 16 concorrenti a testa.  La scelta avverrà “al buio”, i Coach infatti sono posizionati su poltrone girevoli, con le spalle al palco dove si svolge l’audizione. Su ciascuna postazione è presente il pulsante “I Want You”.
Se un Coach è convinto della performance che ascolta, preme il pulsante “I Want You”; la sua poltrona si gira verso il palco e il Coach potrà vedere il Talento. Se il pulsante “I Want You” viene premuto soltanto da un Coach, il Talento entra automaticamente a far parte della Team di tale Coach. Se il pulsante “I Want You” viene premuto da più Coach, allora sarà il Talento a scegliere il Coach e dunque di quale Team far parte. Se nessun COACH preme il pulsante, il Talento dovrà abbandonare la competizione.

Seconda Fase: BATTLE
La seconda fase del programma è quella delle “BATTLE”: in ciascuna puntata, due Talenti alla volta, del medesimo Team, si “scontrano” sul “ring” eseguendo la stessa canzone.
La novità di questa edizione è la possibilità di ripescaggio. Nel momento in cui viene decretato il verdetto della “Battle”, Il Talento eliminato dal proprio Coach potrà essere ripescato solo se uno o più Coach degli altri Team esercitano l’opzione “STEAL” premendo il bottone posizionato sulla poltrona. Tale scelta può essere esercitata da ciascun Coach per non più di 2 volte nell’arco delle due puntate Battle. Nel caso in cui un solo Coach prema il bottone, il Talento entrerà automaticamente nel suo Team. Qualora due o tre Coach premano il bottone, sarà il Talento a decidere a quale Team unirsi. In entrambi i casi, il Talento ripescato accede direttamente alla “TERZA FASE” del programma.
Se nessun COACH preme il bottone il Talento sarà eliminato e dovrà abbandonare definitivamente la gara senza ulteriori possibilità di ripescaggio.
Al termine delle “BATTLE” ciascun Coach avrà individuato i 10 Talenti (o altro numero comunicato dalla produzione) del proprio Team che parteciperanno alla TERZA FASE.

Terza Fase: KNOCKOUT 
Nuova è anche la fase del Knockout: i 10 concorrenti vengono nuovamente abbinati; essi però non canteranno un pezzo a duetto, come avviene nella Battle, ma interpreteranno un brano a testa, scontrandosi sul “ring”. Il Coach della propria squadra deciderà quindi chi portare ai “Live” e chi eliminare definitivamente dalla gara.

Quarta Fase: LIVE SHOW
Ai “Live” accedono 20 concorrenti, cinque per ogni Team. Nel corso delle puntate, i Team saranno via via ridotti con un’eliminazione per Team decisa dal voto del pubblico e dal rispettivo Coach.

La semifinale manterrà il meccanismo dei punti, per cui ogni Coach avrà a disposizione 100 punti che potrà attribuire, a Sua insindacabile decisione e discrezione, come segue: 60 punti ad un Talento e 40 punti all’altro Talento. Tale votazione rimarrà segreta in una busta chiusa sino a quando non verrà comunicata al pubblico nel corso della diretta. Il pubblico potrà esprimere la propria preferenza tramite Televoto e/o con altre modalità di voting che saranno rese note da RAI, nel corso della puntata.

A determinare il finalista sarà la somma del voto del Coach e del voto del Pubblico. Invariata anche la finale, con un finalista per Team e la scelta del vincitore assoluto.

Insomma non ci resta che aspettare il 12 marzo per vedere la nuova edizione di “The Voice of Italy”!